VICKA FALA DOS SEGREDOS DE MEDJUGORJE

Tempo de leitura: menos de 1 minuto

vickamicrofone

Ieri sera, durante la trasmissione Porta a Porta
su Rai1, è stata intervistata la veggente Vicka,
in collegamento da Medjugorje.
Con la presenza in studio di alcuni ospiti, tra cui
Paolo Brosio e Saverio Gaeta, il conduttore
Bruno Vespa le ha rivolto alcune domande, tipo
di che colore è il vestito della Madonna e
perchè le debba sempre apparire alla stessa ora.
Tralasciando questi aspetti “banali”, fra un
intervento e l’altro degli ospiti (avrebbero
dovuto farla parlare ben più a lungo!), Vicka
Ivankovic ha spiegato alcuni dettagli dei famosi
10 segreti .
Come risaputo, solo Ivanka, Mirjana e Jakov sono a conoscenza di tutti i dieci segreti , mentre lei,
Marija e Ivan, avendo tutt’ora apparizioni quotidiane, ne conoscono solo nove.
Alla richiesta specifica se tutti e 10 fossero uguali, Vicka ha risposto affermativamente. Questo fatto
però, a mio parere, è da considerare una deduzione da parte sua. Confermando che il terzo sarà un
segno visibile sulla collina delle apparizioni (il Podbrdo) e accennando anche al settimo, mitigato nelle
sua gravità dalle preghiere, pare scontato che debbano essere uguali: se è stato specificato ad
esempio, che ci sarà un segno , dovrà per forza essere lo stesso per tutti.
Una seconda affermazione di Vicka però, sembrerebbe inedita: uno dei segreti è personale, cioè
rivolto specificatamente ad ognuno dei sei veggenti. Questa cosa non mi risulta sia mai stata detta da
nessuno di loro. Non che sveli qualcosa di particolare, ma è interessante sapere che viceversa degli
altri nove, riguardanti inevitabilmente il mondo intero, ce ne sia uno (che sia l’ultimo che ognuno ha
ricevuto o deve ancora ricevere? AGGIORNAMENTO:
mi è stato riferito che per Vicka è il quarto)
personale, “su misura” per loro.
Nel corso della trasmissione, visibile integralmente a questo link (sulla mia pagina GloriaTv è
disponibile il video con le parti più salienti) si è parlato anche della famosa statuina che si illuminò nel
2013: Vicka ha semplicemente respinto ogni coinvolgimento (qualcuno ha ipotizzato che fosse stata lei
o qualcuno della sua famiglia ad aver applicato una vernice fosforescente ma
figuriamoci!),
affermando oltretutto di non aver mai voluto assistere al fenomeno in questione, proprio per evitare
(invano) possibili polemiche.
Della vicenda ne ho già parlato in questo articolo e anche qui. Ribadisco il mio parere. Oltre alle due
possibilità accennate anche durante la trasmissione, cioè che si tratti di fenomeno soprannaturale o di
truffa umana, ce n’è una terza: potrebbe benissimo essere un fenomeno naturale. La statutina, già
fosforescente di suo, ha ripreso la luminescenza solo ora, o magari solo ora (un anno fa) se ne sono
accorti. Anche perchè ho una testimonianza di una persona che è certa di aver notato questa
luminosità ad agosto del 2013, un mese prima di quel famoso 23 settembre.
Come sempre Vicka, è splendida ed unica: sorridente ed impassibile anche di
fronte domande poco rispettose. Lei sa che l’importante è rivolgersi con il cuore
al Cielo! La preghiera è ciò che conta: il resto sono chiacchiere. Ha voluto
concludere il collegamento con un suo “segno “: «ogni giorno prego per gli
ammalati… che la Regina della Pace vi benedica tutti con suo amore e sua
pace… un grande bacione, vi voglio bene, vostra Vicka!»

VICKA FALA DOS SEGREDOS DE MEDJUGORJE

 

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *