VICKA: “O QUE ACONTECE EM MEDJUGORJE MUDARÁ O MUNDO”

Tempo de leitura: 14 minutos

Molti pellegrini di Međugorje ricordano la vedente Vicka Ivanković – Mijatović come una ragazza cordiale, vicina e amichevole che testimonia gli
incontri con la Beata Vergine Maria alla vecchia casa paterna colorata di blu, di lunedì a basso del Monte delle Apparizioni.
Vicka ha fondato la famiglia insieme con il suo predestinato Mario e si è trasferita alla sua nuova casa nel villaggio Krehin Gradac vicino a
Međugorje. Sincera, aperta e ridente, cordialmente ha accettato l’intervista per Glas mira (Voce della pace) mentre con l’assistenza curiosa e
vivace di Maria Sofia, la figlia di Vicka, il suo figliolo Ante si è addormentato. Il discorso con la tazza di té ha attirato una moltitudine di sorrisi di
tutti gli interni. È cresciuto in una socializzazione piacevole con la persona preferita di Međugorje dalla quale esce un indisputabile sicurezza e
chiarezza mentre dolcemente ma forte abbraccia la sua bambina.
Lei è la madre, la moglie, la persona che ha vissuto la totalità del cuore. Mentre La guardo, mi pare differente da quella Vicka che
conosco nella casa blu, che testimonia ai pellegrini.
È vero. Dico spesso che non si può comparare con gli incontri con la Madonna e con la Sua bellezza, cioé con la belleza di questo incontro,
perché non esiste niente di così bello. Essere una madre è bello in un altro modo ed è pieno di particolare gioia e piacere. Dio mi ha dato questa
misericordia ed è veramente una cosa speciale. È comprensibile, durante questo tempo non posso essere dedita anche ai pellegrini, perché ho
accetato quel dono della vita che custodisco e curo con gioia. Grazie alla misericordia, con la vita si può testimoniare in un modo ed in un altro.
Questo è per Lei un meraviglioso periodo della vita riguardo a quello quando gravemente malata camminava per Križevac e per il Monte
delle Apparizioni?!
Se vogliamo soffrire o fare qualcosa per la gloria di Dio, allora di ciò non si parla tanto. Se Dio veramente cerca da noi il nostro dolore, sacrificio,
allora lo cerca in totalità e nell’umiltà. Solo io e Lui. L’essenza della sopportazione è che veramente realizzamo quello che Dio cerca da noi e che
Gli siamo completamente vicino. Lui sa perché ti da qualcosa, e perché lo prende.
 Glasnik mira
 23 Giugno 2017 
2017­6­23 Vicka Ivanković – Mijatović: Gli eventi a Međugorje cambieranno il mondo | Vidioci govore | Su di Medjugorje | Medjugorje
http://www.medjugorje­info.com/it/vidioci­govore/vicka­ivankovic­mijatovic­gli­eventi­a­medugorje­cambieranno­il­mondo 2/6
In uno dei suoi messaggi la Madonna dice che resterà tra noi fino a quando L’Onnipotente lo permette.
Subito mi ricordo come nei primi giorni ci hanno incitato: “Forza, chiedete la Madonna fino a quando rimanerà.” E noi l’abbiamo chiesta: “Cara
Madonna, noi ti chiediamo al posto degli altri, vorremmo saprere…” Lei ci ha risposto: “Vi ho annoiata?” Ciò per me ha avuto un impressione così
profonda e forte che ho deciso di non ripetere mai tale domanda, anche se so che le persone, dicendola, non avevano nessune male intenzioni.
Come la Madonna possa annoiarmi. La Madonna non ha dato quella risposta solamente a noi. Ho capito che è la risposta per tutto il mondo.
Perciò in quel messaggio la Madonna ha detto: “Fino a quando l’Onnipotente mi permetterà, io resterò.” Pure ha detto: “Io sono solamente la
mediatrice della misericordia, quanto l’Onnipotente mi dona, tanto io dono a voi.” Noi preghiamo la Madonna, la Madonna prega suo figlio, Lei è la
mediatrice tra noi e Gesù.
Durante numerosi incontri del Cielo e della Terra in tutto il mondo, e particolarmente a Međugorje, Dio ci prega che la misericordia
ancora rientra la sua giustizia. Si può dire così?
Guardate, non è nessuna preghiera, ma è l’amore puro e immenso. Dio non ci prega per se stesso, ma Lui prega noi e spera che potrebbe
muoverci almeno un po’ con il Suo amore forte. E l’uomo dona se stesso a Dio solo per un momento e po ritorna ai suoi bisogni e continua con la
preghiera quando lo decide da solo. E la Madonna, al contrario, ci dice che ogni giorno, passo per passo, dobbiamo andare verso Dio, e così che
non mettiamo i nostri desideri e le nostre intenzioni al primo posto. La Madonna dice: “Voi pregate per la realizzazione dei piani di Dio ed i mei, e
quello di cui avete bisogno, noi sappiamo in miglior modo quando vello doneremo. Non dovrete pregare troppo per ciò, ma pregate per
realizzazione dei piani di Dio ed i miei, e vi risponderemo nel momento giusto.”
Ciò sarà la migliore risposta ai molti.
Chiunque cerca e vuole la risporta, lui la riceverà. Se abbiamo il cuore aperto e vogliamo imparare qualcosa, allora non bisogna aver paura. Ed il
cuore è il problema più grande. Possiamo capire il messaggio della Madonna con l’intelligenza e le capacità della mente, saggiamente fare tutta la
discussione filosofica, ma se non mettiamo ogni parola nel nostro cuore, non serve niente. Gesù e la Madonna non diranno a nessuno che deve
fare qualcosa, ma sempre ci danno l’opportunità per un nuovo inizio. In ogni caso vi invito a sentire l’amore vero, e l’amore vero solamente si può
trovare in Gesù e nella Madonna. Tutto il resto è temporaneo.
Ed il mondo e sempre abbastanza potente per danneggiarci un po’.
Il mondo non è il problema. Il Mondo non è definito geograficamente, e nemmeno significa insediamento, ne edifici, ne i muri. Il Mondo siamo noi,
ognuno di noi fa parte del mondo. E quando diciamo che il mondo ci ha fatto male, non è vero, ci siamo danneggiati noi stessi. Bisogna capire che
ognuno di noi è individuo del mondo. Perciò, se ci muoviamo, se facciamo il bene per il mondo, il mondo fiorirebbe.
Cosa dice la Madona per la famiglia, per la sua famiglia?
La mia famiglia deve essere l’esempio agli altri. Generalmente, la Madonna cerca che nelle famiglie si rinnuova la preghiera del rosario, ma sopra
di tutto ciò che cerca è la comunità: che tutti nella famiglia troviamo il tempo uno per gli altri. Se l’uomo fa qualcosa sinceramente, vuole seguire
quello che dice la Madonna, allora anche Lei poco a poco, con gli atti, risponderà alle famiglie. Ma la cosa più importante che ci dice la Madonna
è che senza la preghiera il futturo non esiste. Nelle nostre vite la preghiera deve essere al primo posto. Se cominciamo a pregare nelle nostre
famiglie ci sarà anche il dialogo, il riso ed ogni bene e tutto ciò sarà in armonia con la volontà di Dio. Se l’uomo non prega, non ha il tempo ne per
se ne per la famiglia, comincia la discordia nella famiglia. Se preghiamo ogni giorno prima del lavoro, se cominciamo il giorno sulle ginocchia,
anche due o cinque minuti, e diciamo, Dio, Ti ringrazio per questo giorno nuovo e per me in esso, sto bene ed eccomi, sono in servizio per te, con
ciò abbiamo fatto il neccessario. Quel giorno e noi in esso abbiamo donato alla volontà di Dio. Alla sera riuniamo la nostra famiglia, ringraziamo a
Dio che siamo bene, che la famiglia è bene, doniamo tutto nelle Sue mani e andiamo al riposo, perché domani è un nuovo giorno che di nuovo
dobbiamo cominciare con il ringraziamento e con la preghiera.
La Madonna ci visita ancora ogni giorno ed è ancora La stessa?
La Madonna mi fa visite ancora ogni giorno e non è cambiata per nulla, ma noi lo siamo. Talvolta dal cambiamento del Suo viso da un sentimento,
un atmosfera possiamo accorgerci che è più o meno felice, più o meno triste. Prima che venga , appaie la luce tre volte. È il segno che viene. È
vestita in un vestito grigio, ha un velo bianco, la corona delle stelle, gli occhi azzuri, i capelli neri, i zigomi rossi. Vola in aria sulla nuvola grigia, non
si ferma sulla terra. Quando sono le feste, la Pasqua, il Natale, la Festa della Madonna, il compleanno della Madonna, è vestita in un vestito d’oro.
Solamente per Natale la Madonna viene con il piccolo Gesù sulle braccia. Solo una volta, alcuni anni fa, per un Venerdì Santo, la Madonna è
venuta con Gesù adulto che era tutto ferito. Tutto su Lui era lacerato, aveva una corona di spine, e allora la Madonna ha detto: “Sono venuta per
mostrarvi che potete vedere quanto Gesù ha sopportato per tutti noi.” E ogni volta quando è il nostro compleanno, la Madonna ci fa gli auguri,
quando è il Suo compleanno noi diamo gli auguri a Lei. Ci diamo la mano, ci baciamo. Si direbbe che è una persona normale, viva come noi. Ma
la bellezza della Madonna non si può descrivere e nemmeno comparare con qualcosa, perché sulla terra non esiste niente di così bello. Una volta
Le abbiamo chiesto perché è così bella, e Lei ci ha risposto: “Sono bella perché amo. Cominciate ad amare anche voi per essere belli. La
bellezza vera non viene dall’esterno, ma viene dal profondo della nostra anima e del cuore. Voi, oggi, siete troppo preoccupati con la bellezza
esterna, ed avete dimenticato l’importanza della bellezza interna. Io vi invito e prego che guardate un po’ di più la bellezza interna, e quella
esterna verrà da sola, non dovete preoccuparvi per ciò.”
È molto interessante l’episodio quando Lei e Jakov (Giacomo) siete andati nel Paradiso. Letteralmente. Come era?
È stato davvero letteralmente.! Non è successo nell’usuale tempo dell’apparizione, ma nel pomeriggio prima dell’entrata nella chiesa per il rosario.
Abbiamo visitato Jakov ed abbiamo pregato sua madre di preprarci qualcosa per mangiare. Mentre lei è andata giù nella cucina noi eravamo nella
HAMILTON
BEACH
SANDUICHEIRA…
R$149,00
Notebook
Samsung…
R$3.999,00
Smartphone Asus
Zenfone 3 3GB
RAM Tela…
R$1.399,00
2017­6­23 Vicka Ivanković – Mijatović: Gli eventi a Međugorje cambieranno il mondo | Vidioci govore | Su di Medjugorje | Medjugorje
http://www.medjugorje­info.com/it/vidioci­govore/vicka­ivankovic­mijatovic­gli­eventi­a­medugorje­cambieranno­il­mondo 3/6
piccola camera di sopra. Guardavamo le foto famigliari nell’album fotografico. In un momento, Jakov, che teneva l’album, improvvisamente si è
buttato sulle ginocchia. Anch’io mi sono trovata accanto a lui. La Madonna è venuta improvvisamente, alle 15 e 20 e davvero non lo speravamo.
Ci ha detto: “Adesso tu e Jakov verrete con me a vedere il Paradiso, l’Inferno ed il Purgatorio.” In quel momento Jakov ha risposto: “Cara
Madonna, Tu porta Vicka perché lei ha molti fratelli e sorelle, mentre io sono solo.” Jakov pensava se andiamo, non torneremo mai più. Io invece,
in quel momento, pensavo quanti giorni durerà il viaggio, o quante ore, si va verso il cielo o verso la terra, eppure, grazie a Dio, come dice la
Madonna, che sia così; non dicevo niente, pensando che sia la Sua volontà. Allora la Madona mi ha preso per la mano destra e Jakov per la
mano sinistra e ci ha portato. Improvvisamente il soffitto si è aperto giusto così che possiamo passare. Non siamo riuscito nemmeno a battere il
ciglio che, già siamo venuti nel Paradiso. È uno spazio infinito illuminato con la luce che non esiste sulla terra. Abbiamo visto le persone vestite
nei vestiti grigi, rosa e gialli che camminano, pregano, cantano e sopra loro girano piccoli angeli. La Madonna ci ha detto: “Vedete come sono
felicissime le persone che si trovano nel Paradiso.” È una gioia che non si può spiegare con le parole, una gioia che non esiste sulla terra. Pure il
Purgatorio è un gran spazio, ma in esso le persone non si vedono. Solamente si vede l’oscurità grigia come la cenere, e si sente che le persone
tremano, si sbattono, si scontrano. Chiaramente si sente che per loro bisogna pregare di più, che neccessitano le nostre preghiere per liberarsi
dal Purgatorio. Nell’Inferno esiste un gran fuoco situato in centro. La Madonna prima ci ha mostrato l’aspetto delle persone in uno stato normale, e
poi come escono dal fuoco come bestie varie, come non fossero mai stati umani. E più profondamente cadono nel fuoco, sono sempre più
lontani da Dio. La Madonna ci ha spiegato che le persone che si trovano nell’Inferno sono andate lì da sole, con la loro volontà, perché lo
volevano. E le persone che vivono qua, e fanno tutto contro la volontà di Dio, già qui, sulla terra, vivono un certo inferno, dopo solamente lo
continuano. Perché, dice la Madonna: “Ci sono tante persone che vivono sulla terra e pensano che tutto finisce quando si muoie sulla terra. Al
contrario, sbagliono, voi siete qui soltanto dei passaggeri.”
Molti non amano l’Inferno e non vogliono sentire della sua esistenza.
Ci sono molti di quelli che mi chiedono e che vogliono sentire come sembra il Paradiso o il Pugatorio, e l’Inferno…, per esso non chiedono.
Pensano, e hanno ragione, che Dio è l’amore immenso, e che non manderà nessuno nell’Inferno. Ma la Madonna l’ha espresso particolarmente e
ha detto: “Dio non manderà nessuno, ma siamo noi che da soli decidiamo dove andremo e ci è donata la volontà libera. Ogni uomo ha
l’opportunità qui sulla terra di migliorarsi, pentirsi e meritare il Paradiso. Dipende solamente di noi quanto lavoriamo su di ciò.”
La Madonna ha menzionato spesso Satana, nei Suoi messaggi di prima e quanto è forte.
Non solo in quelli di prima, ma lo menziona anche in questi d’oggi. Satana è forte e aspetta ogni momento libero perché sempre sa dove siamo
più sensibili e lo usa nel favore suo. Oggi il suo scopo primario è distruggere le nostre famiglie, fare in esse più divisioni possibili.
È il tempo di grande misricordia.
Sono i tempi di grande misericordia, e io penso che fino a quando Lei è tra noi, è una misericordia grande e inapprezzabile. Ed è data ugualmente
ad ognuno di noi. E non c’è differenza, perché non si tratta della misericodia soltanto per te o per me, ma è la misericordia offerta a tutti, e donata
a tutti e dipende solamente da noi come risponderemo, come la accettiamo.
Chi è il portatore della conversazione, La Madonna o Vicka?
Talvolta io, talvolta Lei. Dipende dalla conversazine.
C’è qualcosa che non è detto, e che la Madonna ha pubblicato?
Principalmente tutto è detto, tranne quello che succederà dopo. Quando verrà il tempo per ciò, sarà pubblicato. La Madonna ci dice che ha per
noi tanti messagi nuovi, ma non può darci perché ancora non abbiamo accetato quelli precedenti. Non si vive nel modo come Lei ci chiede. Si
dice anche che la Madonna sempre dice lo stesso, che i suoi messaggi sono tutti uguali, che cerca sempre lo stesso. Ma come può, la Madre,
cercare differente quando esistono tanti a cui riguarda quel proverbio in cui si dice che attraverso un orecchio entra ed esce fuori dall’altro, e nel
cuore non gli rimane niente. Lei si sforza con tutte le forze, con i modi più semplici, con la presenza più semplice, e noi non La capiamo e sempre
di nuovo domandiamo qualcosa di nuovo. Nessuno non chiede cosa ci aveva dato fin’ora. Vuol dire che non ci interessa cosa la Madonna ci
aveva detto, ma con queste domande giustifichiamo noi stessi perché in noi non esiste niente. Quando accettiamo e cominciamo a vivere i
messaggi della Madonna, vedremo che neanche una parola non è uguale. Oggi la Madonna ci da il messaggio per tutto il mondo ogni 25 nel
mese. Nei primi anni la Madona ci dava il messaggio ogni giovedì. Perché non li da più ogni giovedì? Perché pensava che è troppo per le
persone. Nessun messaggio non ha trenta parole. Come ci avesse detto con ciò, vi do anche adesso l’opportunita e vediamo quanto siete pronti,
quanto farete adesso. Il messaggio bisogna mettere nel cuore, viverlo, per poter, quando viene l’altro, accetarlo prontamente. Appena quando
cominciamo a vivere i messaggi della Madonna, vedremo l’importanza di ogni parola.
 Međugorje (/it/tag/9-medugorje) Gospa (/it/tag/35-gospa) Vicka Ivanković-Mijatović (/it/tag/49-vicka-ivankovic-mijatovic)

Matéria original: http://www.medjugorje-info.com/it/vidioci-govore/vicka-ivankovic-mijatovic-gli-eventi-a-medugorje-cambieranno-il-mondo

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *